Il potenziale della Trascendenza

Trascendenza - Biodanza - Virna Tagliaro
E' la funzione umana legata a tutte le sensazioni interiori di pienezza, di espansione, di percezione e di intima comunione con tutte le manifestazioni della vita. E' la capacità di sentirsi parte dell'Umanità, della Natura e dell'Universo.

In Biodanza® Rolando Toro ha definito il concetto di trascendenza come la funzione naturale dell'essere umano di vincolazione essenziale con tutto ciò che esiste: esseri umani, animali, vegetali, minerali, in sintesi con la totalità cosmica.

Trascendere significa andare oltre ad un limite, nel caso della Biodanza® si riferisce alla capacità di superare la forza del proprio ego, di andare oltre l'autopercezione, per identificarsi con l'unità della natura e con l'essenza delle persone. Superare l'orgoglio, la vanità, il giudizio ed accedere all'umiltà, essere se stessi e sentire la grande importanza della propria esistenza.

La Biodanza® risveglia il "senso del meraviglioso". Lo stupore, la meraviglia sono componenti importanti per la trascendenza. Il pericolo più grande che l'essere umano corre è che la vita diventi qualcosa di quotidiano, che perda il senso di meraviglia e di stupore.

Avere ben sviluppata questa linea di vivencia significa non sentirsi mai soli, perché continuamente connessi con la natura, il cosmo ed avere una comprensione ed un amore profondo per tutto ciò che ci circonda. La sensibilità aumenta. Il mondo per chi ha occhi per vedere si manifesta con tutte le sue meravigliose sfumature ed è impossibile cadere nella noia dell'esistenza.